Logo Chiesa Apostolica

"Fino all'estremità della Terra..."

I pionieri della Chiesa Apostolica avevano la convinzione che la Visione Apostolica dovesse essere condivisa. E' con questo slancio che essa si è estesa e continua ad estendersi in tutti i continenti del mondo.
Torna su

Chi sono gli apostolici ?

 

La “Chiesa Apostolica in Italia” è un movimento di esperienza pentecostale nato agli inizi del 1900 nel risveglio del Galles (1904-1906, poi estesosi nel Regno Unito) presente in Italia dal 1927, che si riconosce nella visione apostolica, cioè come segue:

Crediamo in Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, creatore di tutte le cose, onnipresente nella storia e nella vita di ogni uomo e vicino a ognuno di noi nella Sua incarnazione in Cristo Gesù, uomo-Dio, nato da Maria vergine e offertosi in sacrificio al posto nostro sul Calvario 2000 anni fa, risorto dalla morte il terzo giorno e asceso in cielo, dove intercede per noi.

Crediamo che ogni uomo sia lontano da Dio come conseguenza del peccato originale che opera in noi, che siamo tutti peccatori meritevoli solo del giudizio divino e che le nostre opere, per quanto lodevoli, saranno sempre come “panni sporchi” agli occhi Suoi, ma che Dio come un Padre ha avuto pietà del nostro misero stato, ci ha cercati, ci ha donato la vita eterna in Cristo Gesù il Figlio, “Agnello di Dio” che ha pagato sulla croce per tutti i peccati di chi crede in Lui, e ci ha salvati per grazia, non per meriti nostri.

 

Crediamo che ogni credente nato di nuovo entri a far parte del Sacerdozio universale di Cristo, che ci concede di essere ambasciatori di Dio presso coloro che ancora non Lo conoscono; che il battesimo in acqua sia una cosciente scelta adulta, testimonianza di un inizio di cammino cristiano di chi si impegna a conoscere meglio il Signore tramite la lettura della Sua Parola, la preghiera personale e la partecipazione attiva ad una comunità cristiana di credenti rinnovati, non perfetti, ma che seguono un cammino di fede in un mondo ostile alla volontà di Dio.

 

Crediamo che l’esperienza pentecostale sia un ulteriore passo nel nostro cammino cristiano, per tutti coloro che cercano la santificazione che non è raggiungibile con le nostre proprie forze, e che col battesimo lo Spirito Santo ci ha dato i Suoi nove doni carismatici (1 Corinzi 12) per l’edificazione, esortazione e consolazione di ogni comunità.

Crediamo che il Signore Gesù ha donato alla Sua Chiesa i cinque ministeri per suo equipaggiamento generale, per il governo della Chiesa e per il perfezionamento dei santi per l’opera del ministero; quindi nel governo della comunità locale vediamo anziani, diaconi e diaconesse condotti da un anziano responsabile o figura pastorale, nell’organizzazione di un gruppo di comunità abbiamo l’apporto dei cinque ministeri di apostolo, profeta, evangelista, pastore e dottore (insegnante, da Efesini 4:11-12), ognuno con la propria specializzazione, comunque sotto la guida di un consiglio di apostoli e profeti a livello regionale o nazionale. Ognuno deve riconoscersi “sotto autorità” perché questo è per noi una maggiore forza, sicurezza e garanzia di salvaguardia per la Chiesa. Nessuno sceglie il proprio ruolo da sé ma viene confermato da Dio attraverso i Suoi servitori ad ogni livello, ed ogni persona nel servizio è responsabile di presentare sé stessa di buona testimonianza, approvata da Dio e dagli uomini.

 

Crediamo che il Signore Gesù ritornerà per rapire la Sua Chiesa e preservarla dall’ora del giudizio di Dio che si abbatterà su tutta la terra quando l’anticristo sarà manifestato; non sappiamo quando questo avverrà (Matteo 24:36), quindi viviamo nell’attesa di quel glorioso giorno che il Signore userà per giudicare i malvagi e stabilire il Suo regno di pace e benedizione in questo mondo. Nel frattempo siamo convinti che la diffusione e predicazione della “buona notizia” dell’evangelo della grazia ci spinga a formare comunità di credenti nelle case ed in locali pubblici ovunque Dio ci apra le porte, e siamo anche convinti che il modo migliore per far crescere queste comunità in modo sano e scritturale sia di costituirle sotto un presbiterio locale che faccia riferimento ai cinque ministeri, con scambio di visite, di predicazione e di pulpito, con scuole di formazione locali o distrettuali per chiunque voglia approfondire la Parola di Dio e con l’organizzazione di incontri e convegni intercomunitari tra giovani, sorelle, persone nel servizio e famiglie (vedi le news).

 

Ci sosteniamo con le libere offerte e decime dei nostri fedeli; incoraggiamo la presenza a campi estivi per bambini, adolescenti, giovani e coppie sposate, la frequenza a scuole bibliche con l’approvazione dei propri responsabili di comunità e la comunione con altre comunità cristiane, ciascuno nel rispetto della propria visione ma nella convinzione che la Chiesa, il Corpo di Cristo, è Una quando si allinea alle Sacre Scritture, nonostante le nostre frammentazioni in nomi e denominazioni a volte ristrette e settarie. A questo fine siamo membri attivi di molte Tavole Interreligiose Provinciali, dell’Alleanza Evangelica Italiana (AEI), della Federazione delle Chiese Pentecostali (FCP) e del movimento di comunione tra pastori di esperienza pentecostale del Lazio (IPL). Abbiamo comunità “di varie lingue”, con riunioni in italiano, inglese, spagnolo, francese e gruppi etnici brasiliani, bulgari, rumeni e russi, tutti in buona comunione tra di loro. Siamo una grossa famiglia.

 

Vogliamo essere una chiesa apostolica (che vuol dire “mandata” da Dio, visionaria e modellata sulla chiesa del libro degli Atti), pentecostale di esperienza, episcopale nel governo super-locale e presbiteriana nel governo comunitario, evangelistica nella sua testimonianza e missionaria nei suoi rapporti col mondo, al fine di raggiungere altri con la buona notizia che Gesù Cristo ancora oggi riscatta vite perdute, può guarire da ogni ferita e malattia, trasforma il nostro presente e dà un senso al nostro futuro! Vogliamo avere riunioni di culto con canti di gioia, lode spontanea, preghiere di fede, testimonianze di ringraziamento, predicazioni che tocchino i cuori e vite trasformate che siano una bella pubblicità per l’opera del nostro grande Dio.

 

Vogliamo, per grazia di Dio, essere un canale di benedizione per l’Italia e il mondo intero.

 

Andrew Thomas

 

Contatti

Via del Commendone, 35a/b - 58100 GROSSETO


Tel. 0564 / 45 10 25
Fax. 0564 / 45 33 92

Email: info@chiesapostolica.it

Chiesapostolica.it © 2009 - 2015 - Exponent CMS
Privacy e Cookie

Intesa con lo Stato Italiano ai sensi dell'Art. 8 c.3 della Costituzione - Legge n. 128 del 30.07.2012

Sicurezza sito web